pillole

Pillole di notizie


POLITICA

  • Alcune ong presenti a Calais denunciano atti di sabotaggio contro i migranti presenti sul territorio della città. Tra le azioni recriminate, l’inquinamento dell’acqua potabile (Libération
  • Dopo un’interrogazione parlamentare al Bundestag emerge che, finora, lo Stato tedesco avrebbe guadagnato almeno 1.34 miliardi di euro in interessi dal finanziamento del salvataggio greco. Secondo il deputato dei Verdi, Manuel Sarrazin, il profitto, sebbene legale, è moralmente improprio (Süddeutsche Zeitung)
  • Il Segretario britannico per la Brexit, David Davis, annuncia che potrebbe essere necessario implementare un “periodo di transizione” dopo la firma dell’accordo sull’uscita del Regno Unito dall’Ue (The Guardian)
  • In Ungheria, Viktor Orban continua le azioni contro Soros utizzando messaggi anti-semiti. Finora, la campagna di comunicazione contro il miliardario è costata 18.4 milioni di euro al contribuente ungherese. Nel frattempo, un sostegno inaspettato al Primo ministo ungherese, arriva da Netayahu (Der Spiegel)
  • Il Primo ministro greco, Alexis Tsipras, ha inviato una lettera al Fondo monetario internazionale (Fmi) per convincere l’istituto di Washington a partecipare al salvataggio del Paese ellenico. Tsipras ha promesso di realizzare 21 interventi legislativi e ammministrativi entro il 2018. Tra questi: il blocco delle assunzioni nelle municipalità e una revisione della legislazione sul diritto allo sciopero. Intanto, il 20 luglio sarà pubblicata la nuovao analisi sulla sostenibilità del debito pubblico di Atene da parte del Fmi (Ekathimerini)
  • Podemos fa i conti in tasca al Governo sapgnolo: i tre casi di corruzione “Lezo”, “Punica” e “Gürtel”, avrebbero gravato per 1.4 miliardi di euro sulle spalle del contribuente. Intanto Rajoz accusa Iglesias di “corruzione democratica” per non aver condannato le azioni del Governo venzuelano contro i diritti umani (El Mundo)
  • Un rapporto della Banca mondiale svela i numeri della guerra in Siria: 320 mila morti, 198 miliardi euro di danni a infrastrutture e attività economiche. 9 milioni di siriani non hanno né un lavoro, né prospettive di formazione. 1 casa su 4 è in macerie (Der Spiegel)
  • Le ong Amnesty International e Human Rights Watch accusano il Governo italiano: “Il codice di condotta mette a rischio vite umane” (Euractiv)
  • L’intervsta di Reuters a Fethullah Gülen, il leader dell’opposizione turca in esilio negli Stati Uniti: “Pronto a tornare in Turchia nel caso in cui gli Stati Uniti dovessero estradarmi” (Reuters)

 


ECONOMIA

  • Entro il 2050 la Cina vuole diventare il leader globale del mercato tecnologico. Per questo sta cercando di acquisire aziende di alto profilo nel settore, in Occidente. Ma il Governo tedesco corre ai ripari. Berlino vuole riservarsi il diritto di veto sul passagio di proprietà dei gioielli di famiglia (Der Spiegel)
  • La Francia blocca il proseguimento dell’iter per l’approvazione di una tassa europea sulle transazioni finanziarie. Mentre Berlino vorrebbe spingere sull’acceleratore, Parigi, dopo la Brexit, vuole valutare i pro e i contro per la propria economia (Der Spiegel)

 


OPINIONI

Advertisements
Link

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s